IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

CLOROFILLA LIQUIDA

martedì 26 giugno 2012

DALLA SPAGNA UN FUMETTO CHE DECANTA "GLI AEREI CHE DIPINGONO IL CIELO". ENNESIMA PERVERSIONE EDUCATIVA

Tutti sanno che è necessario proteggere i bambini da certi loschi figuri, ma quanti sono al corrente del plagio cui sono sottoposte le nuove generazioni attraverso i media che non esitiamo a definire diabolici? Chi difenderà i bambini dai Mostri camuffati da “educatori”, araldi di una “scienza” falsa e mortale? Stanno allevando bambini che scambieranno l’inferno chimico in un eden. Bisogna impedire a questi cattivi maestri di manipolare la percezione e la coscienza, di mistificare la realtà: essi non sono meno pericolosi dei pervertiti che adescano le loro piccole vittime.

Non è facile scrivere due righe di accompagnamento a questo misfatto, senza rischiare di essere ridondanti o retorici; ma dopo che “per caso” una rivista per bambini, una rivista di grande diffusione in Spagna, è arrivata tra le mie mani, non ho potuto fare a meno di condividere quello che ho visto.

Sulla rivista CLAN (stesso titolo di un noto canale televisivo per bambini), n. 28, uscita in Spagna nel giugno 2012, troviamo una pagina destinata alle SCIE CHIMICHE, perché questo è il vero nome delle “strisce che gli aerei lasciano nel cielo e che dipingono (sic) il cielo”!

Penso che non ci si stia ponendo “il problema” di parlare delle scie di condensa lasciate dagli aerei, visto che con queste il cielo non “resta dipinto” giacchè esse svaniscono al massimo in pochi minuti. (Moltissime scie evanescenti sono artificiali, n.d.r.)

Nel numero di giugno di CLAN c'è una pagina che “spiega” ai bambini le scie chimiche. Traduco dallo spagnolo per voi:

“PERCHÈ GLI AEREI DIPINGONO IL CIELO?”

“Claner giallo”: << Che Bello!! Tutto questo è per decorare il cielo... >>

Voce narrante: Quando l'aereo vola, esce del gas caldo...

“Claner giallo”: << E già e vuole che lo seguiamo >>

Voce narrante: Il gas caldo si scontra con l'aria gelata...

“Claner giallo”: << Hoy, che pasticcio. Perché gli aerei dipingono il cielo? >>

Voce narrante: … e si formano cristalli di ghiaccio che dipingono il cielo

“Claner giallo”: << Ho capito, la striscia bianca degli aerei nel cielo, sono piccole gocce d'acqua convertite in ghiaccio >>

Il problema di questo mondo possiede radici profonde. Non si risolverà con i giusti accordi bancari, i giusti uomini politici né con il ritrovato sogno del lavoro ben retribuito. Tutto questo è così sleale, è così perverso che solo una società profondamente malata potrebbe produrlo ed accettarlo.

Una volta esistevano fiabe in cui gli Orchi ingannavano i bambini per mangiarli. Esistevano storie in cui le streghe si mascheravano da vecchiette accoglienti per rapire i bambini. In questa società politicamente corretta, come si può permettere ad una rivista così di esistere? E il suo canale televisivo? Mi fa tremendamente paura... Ma che cosa guardano i bambini, che cosa raccontano loro? Cominciamo a combattere per le cose giuste. Una rivista così non può esistere. Gli Orchi si tengono alla larga dai bambini.

Penelope Griffith London (clicka per vedere altri suoi articoli)


venerdì 22 giugno 2012

BRACCIALETTI BIOMETRICI PER IL CONTROLLO DELLE EMOZIONI UMANE: L'ULTIMA TROVATA UMANITARIA DELLA GATES FOUNDATION

Spingere vaccini al mondo intero non è apparentemente l'unico obiettivo del famigerato gruppo Bill & Melinda Gates Foundation, che è riferito ora il finanziamento della ricerca in bracciali  di monitoraggio umano capace di misurare sia le risposte emotive e fisiche a vari stimoli. Secondo il Washington Post (WP), la Fondazione Gates ha già tranquillamente speso più di un milione di dollari di ricerca sui braccialetti biometrici, che potrebbero alterare per sempre il modo in cui gli studenti imparano e gli insegnanti insegnano.

In una mossa controversa che è stato solo di recente portato alla luce, la Fondazione Gates avrebbe sborsato più di circa mezzo milione di dollari per South Carolina  Clemson University alla fine dello scorso autunno, e  600.000 dollari per il Centro Nazionale per tempo e Learning (NCTL), un gruppo dedicato a migliorare i risultati degli studenti. Entrambi i contributi sono stati destinati a finanziare gli studi del test sull'efficacia dei "risposta galvanica della pelle", dei bracciali, che valutano le risposte fisiologiche di studenti di materiale didattico.

L'idea è che quando uno studente, per esempio, è esposto a nuovi piani di lezione dal suo maestro, il braccialetto in grado di rilevare i cambiamenti elettrici sulla sua pelle e dentro il suo corpo che possono essere utilizzati per valutare quanto bene stia imparando le informazioni. Il bracciale può anche rilevare varie risposte cognitive nel cervello dello studente, che indicano se un particolare stile di insegnamento sia effettivo e lo studente impegnandosi secondo le sue capacità di apprendimento.

Braccialetti di monitoraggio potrebbero ulteriormente disumanizzare dell'istruzione americana. Superficialmente il concetto braccialetto può apparire come se potesse realmente contribuire a migliorare la qualità dell'istruzione in America. Dopo tutto, che male potrebbe venire dal monitorare le innate risposte emotive e cognitive agli stimoli esterni al fine di migliorare i metodi con cui gli insegnanti educano i loro studenti?

D'altra parte, il monitoraggio degli studenti in questo modo potrebbe aprire la porta per un approccio ancora più disumanizzato all'istruzione. Test standardizzati, i numeri a base di valutazioni degli insegnanti, e vari altri formati basati su risultati scolastici sono già in gran parte erosi l'elemento umano che utilizzato per svolgere un ruolo fondamentale nella formazione americana.
I braccialetti potrebbero ulteriormente ostacolare l'ambiente educativo per accogliere in modo specifico a ciò che gli studenti debbano avere piuttosto che quello di cui hanno realmente bisogno. Utilizzo di risposte emotive degli studenti di materiale didattico vario come una metrica di quanto bene sta eseguendo un insegnante è un approccio sbagliato che potrebbe mandare in pensione molte qualità degli educatori esperti.

Qual è la vera agenda dietro braccialetti di monitoraggio?
Quando polemiche sui braccialetti di monitoraggio, e in particolare finanziamenti per la ricerca della Fondazione Gates, in primo luogo cominciarono a sorgere, i sostenitori della tecnologia ha negato che il loro uso potrebbe influenzare negativamente l'ambiente di apprendimento. Deborah Veney Robinson, un alto responsabile della comunicazione presso la Fondazione Gates, per esempio, viene citata in un recente articolo di Forbes, per dire che i braccialetti non sarebbero stati utilizzati per valutare le prestazioni degli insegnanti, una richiesta presentata da avversari i braccialetti .

Ma se non hanno lo scopo di valutare le prestazioni degli insegnanti, allora che cosa, esattamente, servono? Questa è una domanda valida che molti educatori e ricercatori si chiedono nel mondo dell' istruzione. Sicuramente la Fondazione Gates ha qualche tipo di ordine del giorno con il programma che non vuole pienamente  rivelare al pubblico.

"Perché vogliono bracciali con sensori wireless per i bambini e gli insegnanti in grado di misurare le reazioni fisiologiche?" chiese Diane Ravitch, un esperto di educazione e Research Professor of Education presso la New York University (NYU), che è scettico di intenti della Fondazione Gates con la ricerca. "Qual è lo scopo di questa ricerca? Non capisco cosa servano questi braccialetti."

Sulla base di agendedella Fondazione Gates, non è troppo lontano supporre che i braccialetti di monitoraggio potrebbero un giorno essere usato per eliminare i studenti o insegnanti che non accettano i vaccini o per esempio, o quelli che si oppongono alla truffa ambientale del riscaldamento globale. Con il monitoraggio e la risposta emotiva degli insegnanti e gli studenti , il Grande Fratello potrebbe teoricamente leggere la mente umana in tempo reale, che ha alcune implicazioni piuttosto inquietanti.
 
Quanto tempo ci vorrà prima che le scuole inizino a richiedere che gli studenti si connettono al sistema tramite braccialetti di monitoraggio in modo che le autorità possono essenzialmente monitorare e controllare il pensiero umano? Saranno i braccialetti essere modificate un giorno a fornire uno zap elettrico per gli studenti che non si omologano al sistema, o che si discostano dalle informazioni  che gli vengono insegnati?

ARTE COMICA E ...CHIRURGIA.


giovedì 21 giugno 2012

SALE HIMALAYANO:RICCO DI MINERALI E BENEFICO.UTILE PER DISORDINI RESPIRATORI

Il Sale dell'Himalaya - Libro di Maurizio Costi 







  Purtroppo oggi le industrie producono un tipo di SALE  raffinato e snaturato che è diventato un veleno per l'organismo. Il sale alimentare industriale è un triste derivato del sale naturale (che giustamente è chiamato oro bianco) e che viene raffinato e completamente privato dei suoi 82 tipi di oligoelementi; anche il sale iodato non fa eccezione.

 Chi vuole ritrovarne il potere benefico dovrà ricorrere a quello himalayano, che è un sale fossile, antico di centinaia di milioni di anni, integrale e ricco di minerali
Il sale rosa cristallino dell'Himalaya è un sale fossile, integrale, ricco di minerali e bioenergeticamente puro, che può sanare vari disturbi ed essere d'aiuto per:
--> depurare il corpo e la mente
--> riequilibrare il pH naturale cutaneo
--> malattie della pelle, psoriasi, herpes, infiammazioni
--> malattie degli occhi
--> affezioni renali e disturbi femminili
--> allergie, malattie respiratorie e da raffreddamento
--> disturbi della digestione
--> disturbi reumatici, gotta, artrite, artrosi
--> ansia, problemi di concentrazione, disturbi del sonno
--> igiene orale e dentale

--> eliminare scorie e tossine
--> elevare la capacità di resistenza allo stress
--> potenziare la nostra energia vitale 
 Inalatore Salitair con Sale HimalayanoInalatore Salitair con Sale Himalayano- Aiuto naturale in caso di asma, allergie e altri disordini respiratori


domenica 17 giugno 2012

PROGETTO COMPRA IL "FORMAGGIO DELLA BASSA": UN SOSTEGNO CONCRETO AI TERREMOTATI

"IL FORMAGGIO DELLA BASSA"
il gusto...di ricominciare

Il caseificio sociale "La Cappelletta" di San Possidonio (MO) si trova nell’epicentro del terremoto che ha sconvolto l’Emilia.  La Cappelletta produce forme di Parmigiano con il latte biologico dell'Azienda Agricola Casumaro. Nel caseificio erano collocate 40.000 forme per la stagionatura. A causa del sisma, il magazzino di stagionatura ha subito gravi danni e per poter ripristinare il magazzino è necessario vendere il parmigiano.


Per le maestranze del caseificio, il formaggio è un simbolo di tradizione e, seppur con grande sforzo, vogliono continuare a produrlo.
Acquistare il parmigiano terremotato diventa, quindi, un importante stimolo in questa direzione ed offre l’opportunità a tutta la filiera di produzione e ai lavoratori impiegati di investire con più fiducia e ottimismo nel futuro.

Per incominciare questa gara di solidarietà, bisogna prima di tutto prenotare* il formaggio pagando l’importo previsto per il quantitativo richiesto.

Questo il formaggio disponibile:
-   formaggio tenero da pasto (formaggio che non ha raggiunto la stagionatura minima di 12 mesi per potersi fregiare del riconoscimento di “parmigiano reggiano”): 9 euro/kg. in confezione sottovuoto + 0,20 euro/confezione per concorso alle spese trasporto/catena freddo/stoccaggio temporaneo
-   parmigiano reggiano 15 mesi: 11,50 euro/kg. in confezione sottovuoto + 0,20 euro/confezione per concorso alle spese trasporto/catena freddo/stoccaggio temporaneo.

Il pagamento può essere effettuato direttamente presso i referenti locali o tramite bonifico bancario.

- Referenti locali: PARINI FRANCESCO tel 335-1428549  mail: fparini@satmu.it ; COLOMBO MARIAROSA  tel 338-9094073 mail: mariarosa.colombo@ao-legnano.it

- Bonifico bancario sul seguente c/c bancario della Banca Intesa Sanpaolo:
IT72 H030 6933 4516 1528 4177 466 Causale “formaggio terremotato”.
In caso di bonifico inviare una mail con i dati del prenotante (per maggior sicurezza si consiglia di allegare anche copia del bonifico effettuato)

INIZIO PRENOTAZIONI:        18/06/2012
TERMINE PRENOTAZIONI:     15/07/2012.
DATE E LUOGO DISTRIBUZIONE: dal giorno 24/07/12 al 27/07/12 dalle ore 18,00 alle ore 19,30  a Nerviano presso la sede che verrà indicata direttamente dai referenti locali durante la procedura di prenotazione (si prega di rispettare gli orari e di chiedere di uno dei referenti. Presentare ricevuta rilasciata al momento della prenotazione o documento identificativo di chi ha prenotato o eseguito il bonifico. Possibili altri accordi telefonando al 335 1428549)

*LE PRENOTAZIONI NON HANNO LIMITI GEOGRAFICI, MA IMPONGONO IL RITIRO DIRETTO DEL PRODOTTO PRESSO LA SEDE E NEI GIORNI INDICATI
(in questi casi è possibile accordarsi sul ritiro telefonando al 335-1428549)

IL PROGETTO PUO’ ANCHE ESSERE REPLICATO IN ALTRO ZONE D’ITALIA, LADDOVE VI SIA UN GRUPPO/ASSOCIAZIONE /ENTE IN GRADO DI:
-   assicurare un quantitativo minimo di due quintali
-   provvedere al ritiro diretto
-   assicurare modalità di stoccaggio idonee (catena del freddo)
-   gestire la distribuzione

“Mondo in cammino” provvederà ad assicurare i contatti diretti con il caseificio (o con altri della Bassa che, al bisogno, potranno essere individuati)
INFO: 366 2089847; www.mondoincammino.org

lunedì 4 giugno 2012

IL COLESTEROLO BUONO? NON ESISTE. PAROLA DI MEDICO

Sembrava il clichè di una delle tante favole che si raccontano ai bambini, dove c'è il personaggio buono e quello cattivo, la perenne lotta tra il bene e il male. Purtroppo, o per fortuna, non è così che funzionano le cose nella moderna favola della colesterolofobia: il colesterolo “buono” non esiste, alzarne i livelli, anche artificialmente, non protegge dall'infarto, così recita impietosamente la conclusione di un recente studio.

Uno dei capisaldi della teoria lipidica vacilla, teoria già abbondantemente messa in discussione da troppe eccezioni per essere minimamente credibile.
Dalle dichiarazioni dei ricercatori traspare tutta la confusione e l'incertezza che la scienza medica ha sull'argomento “ colesterolo”: "In ogni caso - conclude il direttore scientifico del Policlinico - non c'è solo il colesterolo a mettere in pericolo il cuore, ma una serie di fattori di rischio, come ad esempio il fumo di sigaretta. Tanto è vero che chi ha il colesterolo basso può comunque sviluppare un infarto, mentre ci sono persone che, nonostante abbiano valori 'alle stelle', sono al riparo da attacchi di cuore"(1).
Davvero una dichiarazione incredibile, soprattutto perché fatta da un ricercatore, da uno scienziato, quelli con il camice bianco e con in mano fogli pieni di numeri e statistiche, e non da uno sciamano o uno stregone analfabeta! Se il colesterolo causa l'infarto, come fa ad essere “al riparo da attacchi di cuore” uno che ha una colesterolemia “alle stelle”?? Qui c'è qualcuno che ha le idee molto, molto confuse. Il fatto è che sulla base di queste vacillanti certezze parecchia gente assume inutilmente farmaci, come le statine, non prive di effetti collaterali.
In conclusione, le HDL non sono così "buone" come si crede. Tra queste si possono addirittura nescondere delle frazioni (apoC-III) che, secondo recenti studi, sarebbero addirittura dannose per il cuore e aumenterebbero l'infarto (2). Stesso discorso vale per le LDL, che non sarebbero così "cattive" come si crede, se non per alcune frazioni.

By dr Perugini Billi

Bibliografia
1) Dubbi su colesterolo buono, aumentarlo non salva da infarto. 17 maggio, 2012. Androkos Salute. Fonte: univadis.it

2) Some HDL, or "Good" Cholesterol, May Not Protect Against Heart Disease. Press releases http://www.hsph.harvard.edu

Mangia Grasso e Vivi Bene  PER ACQUISTO QUI
I grassi, soprattutto quelli di origine animale, sono sempre stati presenti nella dieta dell'uomo. Tutti i popoli del mondo, quando hanno potuto, si sono procurati cibi grassi, ritenendoli istintivamente preziosi per il loro benessere. Sono una parte importante di tutte le diete tradizionali e hanno aiutato il genere umano nella sua evoluzione.
Improvvisamente negli anni '50, vengono messi all'indice.
In particolare, sono il colesterolo e i grassi saturi, che si trovano prevalentemente negli alimenti di origine animale, ad essere associati all'aumento delle morti per infarto nei Paesi occidentali. Nasce così la "Teoria Lipidica" e questi grassi diventano "fattori di rischio" non solo per il cuore, ma anche per altre malattie, tra cui il cancro.
Da allora, gli esperti ci hanno convinto a ridurre il consumo dei cibi ricchi di colesterolo, che occlude le arterie, e ad aumentare quello degli oli polinsaturi, che invece le "puliscono". Soprattutto ci hanno insegnato a rifuggire dai grassi animali, come se fossero la peste.