IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

DISTURBI

SUCCEDE... CHE SU CERTI POST, COMPAIANO DELLE SOVRASCRITTE. I LETTORI COMPRENDERANNO...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

QXCI-SCIO: FREQUENZE PER IL RIEQUILIBRIO ENERGETICO CORPO-MENTE E ANTISTRESS

QXCI-SCIO: FREQUENZE PER IL RIEQUILIBRIO ENERGETICO CORPO-MENTE E ANTISTRESS
"Ho scoperto che l'inconscio dei pazienti, è un sistema molto profondo e intelligente, molto piu' intelligente delle mente verbale, che è come un bambino che cerca di comprendere le cose". dr Nelson

mercoledì 22 ottobre 2008

CLORO: nemico o amico?

Il cloro viene aggiunto all' acqua potabile per purificarla grazie la sua capacita' di distruggere gli agenti patogeni come tifo ed epatite.

I suoi meriti sono molto discussi: il cloro è un sostanza chimica molto reattiva e può combinarsi con altri minerali inorganici creando sostanze potenzialmente assai dannose. Allo stesso modo quando incontra materiale organico all’ interno del nostro corpo, può reagire chimicamente e trasformarsi in sostanze chimiche conosciute con il nome CLORODERIVATI: vere sostanze cancerogene.

Funzioni positive del Cloro:

Tra le sue attività positive cito la sua capacità nella stabilizzare la pressione tra le membrane cellulari. Stimolare la produzione dell’acido cloridrico ed il fegato affinché assolva alla sua funzione detossificante .
Il fabbisogno di un adulto sano di circa 750 mg al giorno.
Utilizzo del Cloro
Il cloro è da sempre presente nell’acqua potabile. Negli acquedotti di grandi dimensioni viene utilizzato in forma gassosa, mentre in quelli piccoli viene utilizzato in forma liquida ossia ipoclorito di sodio, meglio conosciuta come candeggina (ipoclorito di sodio diluito 10%).

Il Cloro viene utilizzato come disinfettante nel processo di potabilizzazione dell’acqua allo scopo di renderla il più possibile esente da batteri. Il meccanismo d’ azione è svolto direttamente sul Dna dei microrganismi. Il cloro ha un effetto altamente indesiderato anche sulla normale crescita della flora batterica. Alcune disbiosi intestinali possono essere riconducibili a un’eccessiva assunzione di cloro.

Anche il mondo della medicina ufficiale comincia a porre la contaminazione dell’acqua tra gravi rischi per la salute ritenendolo un problema da affrontare quanto prima. Recenti studi svolti presso famosi istituti universitari hanno evidenziato un aumento significativo di tumori ( oltre il 40% ) in coloro che utilizzavano acqua addizionata di cloro.
Ad aggravare la pericolosità del cloro per la salute umana, ricordo che è un potente Ossidante e distrugge le vitamine C e E .
La vitamina C tra le sue moltissime funzioni , previene la trasformazione da nitrati , nitriti a nitrosammine, sostanze cancerogene.

Assunzione di Cloro:
Noi assumiamo cloro quotidianamente anche con la normale dieta sotto forma di cloruro di sodio, comunemente chiamato sale da cucina. A livello patologico un eccesso di sale provoca un aumento dell’aterosclerosi e degli infanti. Il cloro svolge anche la sua dannosa opera sulla parete arteriosa aumentando la formazione di placche ateromatose. Spesso si imputa la responsabilità al sodio di tutte queste patologie, in realtà il sale da cucina li contiene entrambi e quindi sono ambedue responsabili
LIBRI UTILI:

sabato 18 ottobre 2008

SELENIO: amico contro i metalli tossici

Selenio : Antiossidante Anti Cancerogeno Rimuove i Metalli Tossici Protegge il Cuore e Contrasta l ' Invecchiamento.

E le patate ? La diffusione del Selenio è favorita dalle famose patate arricchite. Sveliamo oltre ai noti effetti antiossidante, antiage, anti cancro i dosaggi la relazione con le vitamine le fonti alimentari e come assumere il selenio al meglio per la nostra salute.

Il selenio in sintesi :
Il selenio è un non metallo presente all’ interno del nostro organismo in quantità minime il cui fabbisogno giornaliero si attesta sui 200-250 mcg !

Il selenio è conosciuto per le sue proprietà antiossidanti. L’ azione antiossidante è dovuta al fatto che il Selenio è un componente essenziale di un enzima antiossidanti particolarmente efficace : il glutatione perossidasi . (Antiossidante intracellulare )

Il selenio in natura, si trovare in abbondanza nei terreni. Tuttavia l' agricoltura intensiva ha ridotto notevolmente la sua presenza.
Il selenio è maggiormente presente nei cereali integrali: il riso integrale ne contiene 15 volte più del riso raffinato. Questa è una delle molte motivazioni che dovrebbero spingerci a consumare cereali integrali , solo se provenienti da agricoltura biologica.

Carenza di Selenio

I sintomi da carenza di Selenio sono perdita di elasticità della pelle, invecchiamento precoce e sterilità. Fortunatamente l’ incidenza è assai rara e la carenza del Selenio è legata alla scarsa presenza in alcuni terreni.
L’ esempio è dato dal Morbo di Keshan. Questa patologia è stata riscontrata in una zona particolare della Cina il cui terreno è particolarmente povero di Selenio. Nella popolazione l ‘incidenza di infarto miocardico è maggiore.

Funzione del Selenio

I benefici apportati dal selenio sono molti :

- Preserva i tessuti dell'invecchiamento: Infatti mantiene la pelle elastica favorendo l’ attività del collagene e il tessuto nervoso

- Protegge il muscolo cardiaco, e regola l'ipertensione arteriosa. Il Selenio ha effetto regolatore a carico di alcune prostaglandine specifiche.


- Favorisce la chelatura ( rimozione e metabolizzazione )dei metalli tossici come piombo, cadmio, mercurio, arsenico rilevabili nel mineralogramma

- In carenza di selenio gli spermatozoi diminuiscono la mobilità favorendo fenomeni di infertilità maschile. I maschi ne consumano di più delle donne


- anti cancerogeno

- Antiossidante intracellulare. La sua più grande azione antiossidante è data da : SELENIO +GLUTATIONE si trasforma in GLUTATIONE PEROSSIDASI diviene un ‘enzima antiossidante INTRACELLULARE che impedisce il danneggiamento del DNA . ( Utile in prevenzione per i fumatori.. )

Selenio e Vitamine

Il Selenio è avvantaggiato nella sua azione antiossidante in presenza delle altre vitamine, come la Vitamina C e la vitamina E.

Quanto selenio ? Dosaggi

La dose giornaliera di Selenio dovrebbe aggirarsi sui 50 – 200 microgrammi. Per quantitativi superiori consultare il medico.

Fonti principali alimentari

Il contenuto di Selenio è molto variabile a seconda del terreno e delle lavorazioni dell'industria alimentare.

Prestare attenzione alla fonte alimentare del Selenio: la forma organica è la migliore, minimizza i rischi di tossicità . Esiste in forma organica ( già biodisponibile) presente nelle proteine animali legato agli aminoacidi metionina e cisteina( Seleniometionina Seleniocisteina ).

Gli alimenti più ricchi di selenio :

Gli alimenti più ricchi in Selenio organico sono quelli di origine animale .
Le fonti animali più ricche derivano dal pesce, particolarmente ricchi di Selenio sono: Sardine fresche, sogliola fresca e surgelata.
Quantitativi inferiori, ma significanti , si trovano anche: fegato di bovino ,filetto di bovino, merluzzo e nasello, petto di pollo.

Nel mondo vegetale, l’ alimento più ricco è il lievito di birra seguiti dai cereali integrali , crocifere, pomodori. Alcuni lieviti si birra sono arricchiti con selenio e ne risultano particolarmente ricchi.
La frutta secca contiene Selenio, oltre ai grassi alimentari Omega più utili.

Nessun alimento singolarmente, tranne il lievito di birra arricchito in Selenio, è in grado di fornire un apporto adeguato al fabbisogno giornaliero. Anche per questo motivo è fondamentale una dieta varia.

I vegetariani potrebbero avere una carenza di Selenio.

Tossicità è sovradosaggio . Integratori e Patate al Selenio

La tossicità cronica può arrivare con assunzione giornalieri intorno a 1 mg. Questa eventualità e da escludere se l’assunzione avviene per via alimentare naturale, senza l’ apporto di selenio da parte di integratori o altre forme di alimenti arricchiti. L’ intossicazione può provocare sintomi di tipo neurologico tipo come stato confusionale e letargia. Possibili anche i sintomi a carico del tratto gastrointestinale .
Già a 400 mcg al giorni possono provocare intossicazione ( selenosi ) Un ‘eccesso di selenio ostacola l’ assimilazione dei fluoruri e interagiscono con lo sviluppo embrionale delle ossa e delle cartilagini .

Le patate arricchite di Selenio possono contenere anche 10 volte il normale quantitativo presente fino fornire 100 mg al kg ! Prestare comunque attenzione all’ etichetta ed al metodo di arricchimento.

Metabolismo e antagonismo

l’ intestino assorbe il Selenio per il 90% .
La milza, il fegato, i reni e il cuore concentrano il selenio nei loro tessuti
La sua concentrazione nel sangue è di 0,15‐0,22 mcg/100 ml.
L’ eliminazione è per urinaria e polmonare.
La lavorazione e la raffinazione dei cereali abbassano il contenuto di selenio anche del 50‐75% e la bollitura del 45%.

L’ assunzione di Vitamina C artificiale ( la stragrande maggioranza di quella in commercio ) ostacola l’ assorbimento di selenio .

Attenzione:

Gli antiossidanti e la loro azione sui radicali liberi se integrati in maniera massiccia trascurando i giusti equilibri, possono ridurre i processi infiammatori e quindi si possono avere altri problemi! A titolo di esempio, ricordo che la citolisi delle cellule dannose avviene tramite radicali liberi.

Autore: Alessandro Di Coste

LIBRERIA ONLINE:
Bioselenio , La molecola della salute
L'Insidia delle Polveri Sottili e delle Nanoparticelle - DVD
Il Girone delle Polveri
Guarire il Cancro

domenica 12 ottobre 2008

MAGNESIO: NATURALE ANTISTRESS

Lo stress causato dallo stile di vita attuale, tende ad incidere sulle riserve di magnesio nell'organismo. Il CALCIO necessita di magnesio per poter essere assimilato dal corpo.
Calcio e magnesio lavorano insieme: il calcio favorisce la contrazione dei muscoli, il magnesio li rilassa. Quando il magnesio è carente, i muscoli rimangono contratti causando crampi.

Ma la carenza di magnesio è anche una delle principali cause della sensazione di stanchezza e stanchezza cronica.
Il Magnesio è indicato anche per il fisiologico funzionamento del sistema nervoso. Questa carenza può anche causare insonnia, risvegli con spasmi muscolari , tensione e sensazione di disagio.

Cosa causa la carenza di magnesio?
caffè, zucchero, diuretici, ridotta funzionalità tiroidea, stress, dieta ad alto contenuto di calcio. Non significa che il calcio faccia male, ma che se il regime alimentare è più ricco di calcio che di magnesio, è consigliabile integrare con del magnesio per evitare problemi derivanti dall'eccesso di calcio, come per esempio:
- depositi di calcio nelle giunture ossee
- calcoli biliari
- calcoli renali
- problemi a livello cardiocircolatorio e cerebrale

I cibi che contengono il magnesio:
Il magnesio è presente in una ampia gamma di alimenti, in particolare quelli a foglia verde, essendo un elemento essenziale della clorofilla.
Si trova nei semi oleosi (semi di girasole etc), nelle noci mandorle, nocciole, pistacchi, datteri, arachidi, banane, fichi, mele, pesche, albicocche, germe di grano intero, cereali integrali, miglio, mais, soia, legumi, fagioli di Spagna, aglio, pesce, broccoli, topinambur.

Bibliografia: http://www.petergillham.com/literature/pdf/Stressnewsletterweb.pdf

LIBRI CORRELATI:
Magnesio ; Curarsi con il magnesio ; Un Rimedio Miracolo

PRODOTTI
Magnesio Supremo ; Magnesio Orotato ;