IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 23 maggio 2016

California: alle scuole superiori, i ragazzi devono guardare un film propaganda sui vaccini e dare le risposte "corrette"


Vaccine propaganda

Naturalnews- La propaganda sui vaccini è cominciata presto in California, dove una Scuola Superiore indottrina ora i ragazzi con una propaganda sui vaccini fraudolenta, come parte della loro "educazione"

Alla Scuola Superiore Redondo Beach Union, gli studenti sono obbligati  a guardare un film sui vaccini pieno di errori che si basano su fatti e omissioni e dopo devono fare un test che viene valutato e dare la "giusta" risposta oppure essere penalizzati


Questo significa che la California non sta solo avvelenando di mercurio i cervelli dei bambini con le iniezioni antiinfluenza, ma anche lo avvelena con  falso indottrinamento propagandistico . Sorpresi?

fonte:
http://www.naturalnews.com/054117_vaccine_propaganda_high_school_children_science_indoctrination.html#ixzz49V9lWOsi

giovedì 19 maggio 2016

Il male si nutre di sofferenza umana

 Devil Demon Hell



(estratto )
(NaturalNews)

"In tutta la società oggi, vediamo l’impennata finale del male e il suo tentativo di sconfiggere per sempre il bene cosicchè possa nutrirsi della sofferenza, del dolore e della distruzione. Come? Per esempio con il depredare organi di neonati parzialmente nati. Si noti attentamente che coloro che hanno svelato questa pratica sono diventati gli imputati, mentre coloro che l’hanno messa in pratica (quella di fare a pezzi i neonati umani viventi), sono stati celebrati dai media.

Quando i neonati vengono fatti a pezzi da uomini con il machete in alcune nazioni africane, questo si chiama “genocidio”. Ma quando sono fatti a pezzi dai centri di Pianificazione Parentale (Planned Parenthood) presenti in tutta l’America, questo si chiama “scienza”. 

Lo scopo del male che ha infestato il nostro mondo non è solo la distruzione della vita, ma anche l’invocazione della grande sofferenza, soprattutto nei bambini. Ecco perché hanno sguinzagliato l’obbligatorietà dei vaccini in California e ovunque: i bambini devono venire ritualisticamente sacrificati, danneggiati , assassinati per calmare le forze oscure del male che ora governano il CDC (Centro di Controllo per le Malattie, USA) e l’industria dei vaccini.
Vedete, non abbiamo piu’ a che fare con gli umani. Molti di quelli che sono al vertice delle aziende farmaceutiche (CDC, FDA, USDA, EPA) ricordano oscure anime demoniache che occupano corpi umani. E’ difficile per molti comprendere questo in prima battuta, perchè tendono a giudicare la gente per come appare esteriormente. Ma interiormente ogni pezzetto di umanità è stato allontanato da questi esseri e sostituito da apparizioni oscure che ora influenzano le loro menti e i loro corpi.

(…) perchè pensate che l’EPA (Ente Protezione Ambientale USA) per esempio abbia permesso ai bambini di Flint , Michigan, di bere per almeno un anno dell’acqua avvelenata, senza dirlo a nessuno? La risposta è che volevano avvelenare i bambini. Non è stato accidentale…   

Queste elite governative non rispondono agli elettori americani ma ai loro padroni oscuri che chiedono sacrifici ritualistici di bambini, con ogni mezzo.
Per comprendere veramente questo, bisogna famigliarizzare con le pratiche occulte dei globalisti. Un buon punto da cui cominciare è questo film su Bohemian Grove. Dalla sua descrizione:
"Dal 1873, l’Elite Globale tiene incontri segreti nella antica Redwood Forest della California del Nord. I membri di questo cosiddetto Bohemian Club includono gli ex Presidenti Eisenhower, Nixon e Reagan.  La famiglia Bush mantiene un forte coinvolgimento. Ogni anno al Bohemian Grove, i membri di questo club solo maschile, vestono vesti d’argento, nere e rosse e fanno un rituale occulto dove adorano una gigantesca civetta di pietra, sacrificando un essere umano come effige di cio’ che chiamano la Grande Civetta di Bohemia”.
l-inganno-della-percezione-libro-87075
 
Molto utile per questo è anche visitare il sito di David Icke, che penetra nei lati oscuri e profondi delle forze del male che stanno facendo l’ultima pressione per dominare il mondo. [qui David Icke in italiano]

tutto l'articolo tradotto qui: 
http://thelivingspirits.net/cospirazioni-contro-l-umanita/societa-orwelliana/625-naturalnews-i-demoni-camminano-tra-noi-i-5-stadi-del-risveglio.html

mercoledì 18 maggio 2016

Contro gli scarafaggi... rimedio naturale

foto di Luther Blisset.


Sono sopravvissuti forse unica specie, a Nagasaki ed ad Hiroshima...poco o nulla uccide gli scarafaggi,anche senza testa vivono...ma a questo non sopravvivono...

bollite qualche uovo per 12-13 minuti,separate i tuorli e mischiateli con dello zucchero in una ciotola aggiungendo in ugual quantità acido borico fino ad ottenere una pasta ....non è pericoloso maneggiarla...ma attenti agli animali domestici che non la mangino...fatene piccole palline e distribuitele ovunque ci siano scarafaggi,armadi cantine etc...anche se a voi sembrerà non accada nulla dopo qualche giorno troverete ovunque i "simpatici" insetti stecchiti!!

fonte: https://www.facebook.com/profile.php?id=100004824848514&fref=nf

martedì 17 maggio 2016

Gli addomesticati (che non sono i 4 zampe...)

http://sapereeundovere.com/wp-content/uploads/2015/12/2461.jpg

by Sam Bellamy

Nei dizionari della lingua italiana, alla voce “addomesticato” compaiono solitamente due definizioni: la prima, quella più usata e più nota, si riferisce al contesto animale: addomesticare inteso come domare, ammansire un animale ai voleri e all’ educazione dell’uomo.

L’altro significato, più ironico, viene utilizzato per definire atteggiamenti o situazioni falsate, manipolate.

Entrambe le definizioni, però, si prestano ad essere ad essere utilizzate per definire lo stato dell’uomo .

uomo manipolato 3La massa è addomesticata, ammansita, domata, manipolata.

In effetti, l’atto di addomesticare implica un cambiamento in chi lo subisce, che può essere superficiale o invasivo.  Si può passare dallo smussare delle piccole sbavature comportamentali al trasformare completamente l’indole di chi subisce il “trattamento”.

Prendiamo per esempio i cani.

I cani, come tutti gli esseri viventi, vengono al mondo e alle leggi del mondo si devono rapportare. Però, può capitare che vengano accolti nel mondo degli umani. Quando questo accade, in molti casi è necessario modificarne  il comportamento per fare in modo che si relazionino al meglio con l’ambiente circostante e con la persona che li ospita. Li si educa a non sporcare per casa, a mangiare nel loro angolino dedicato, a non abbaiare in pubblico. E queste sono solo le piccole smussature al carattere necessarie per una convivenza pacifica tra esseri diversi. Ma pensate a quei cani costretti a camminare altezzosamente ad una mostra o a quelli che fanno i pagliacci nei circhi o a quelli costretti a correre come matti in percorsi di abilità che neanche l’addestramento di “Full Metal Jacket” o semplicemente, a quelli addestrati a portare le pantofole o il giornale al padrone di casa. In questi ultimi casi l’addestramento è stato più invasivo e ne ha cambiato alla base l’indole, trasformando un libero animale in un automa.

Possiamo raffrontare questo esempio alla vita umana.

Gli uomini si trovano in una situazione di ammansimento: sono domati dal sistema che li ha piegati ai suoi obblighi.

Mai come in questo contesto storico, l’uomo si è ridotto a eliminare la propria volontà e a sostituirla con comportamenti dettati da fattori esterni. Il modo di vestirsi o di truccarsi, che casa o che auto avere, quanto lavorare, come alimentarsi… persino il curarsi,il modo con il quale relazionarsi ai suoi simili  o il dio in cui credere sono imposti da un abilissimo e subdolo sistema di controllo.

Il suo spirito critico è stato annientato dai media e dalla pseudo-cultura di “menti eccelse” che impongono cosa e come credere, come comportarsi, cosa è giusto o meno.

E l’uomo non fa niente per imporre il suo pensiero: subisce in silenzio e si adegua a dettami sempre più ridicoli e limitanti. Le poche volte che alza la voce, lo fa per protestare per situazioni che intaccano le finte libertà che il sistema gli concede. Oppure protesta per difendere un’ideale che non è il suo, ma un altro lascito del sistema. Lo vediamo nelle manifestazioni di piazza, negli scioperi generali o in quelli della fame, nelle proteste  e nelle occupazioni: quello che sembra un gesto di libertà e di pensiero autonomo è soltanto la solita  risposta che il sistema aspetta.

L’uomo non fa più scelte personali, aspetta che siano altri a farle per poi imitarle o addirittura, derubrica ad altri la volontà di farle .

E’ per questo che l’uomo non è più responsabilizzato, non è più libero.

L’uomo non ha più un pensiero proprio, non ha più originalità, non ha più una sua personalità, non ha più un suo volere o agire.

L’uomo non ha più dignità.

E’ come un cane al guinzaglio, ma non sa di esserlo.

E’ come uno schiavo con la palla al piede, ma non se ne rende conto.

E’ in balia del canto delle sirene, ma non se ne accorge.


Il Risveglio del Leone  

Persino in questi anni difficili, in questo triste e truce periodo storico, non riesce ad alzare la testa. Si dice che nei momenti difficili venga fuori la vera forza di una persona… Non mi sembra di vedere venir fuori qualcosa dalla massa: vedo solo un gregge smarrito che aspetta soluzioni e intanto continua a far finta di niente, a dormire per comodità.

Anche il cambiamento che chi è sveglio sta percependo, non ha intaccato queste menti in affitto, pronte ad essere occupate da qualsiasi pensiero purchè non sia il proprio. Anche questo vento di risveglio ha solo lambito queste teste minate che subito hanno aspettato una spiegazione di comodo a certi segnali che non hanno capito…

Questa è la grande vittoria di chi ha architettato questo teatrino che è la condizione umana: rendere l’uomo completamente dipendente, ammansito… schiavo. Ma questi neo-schiavi non hanno alibi: se per secoli certe verità sono state abilmente occultate, ora ci troviamo a vivere in un’epoca di conoscenza e rivelazioni che non ammette scuse.

Chi continua a scegliere di stare nell’ignoranza, lo fa per scelta:

sceglie di non prendere decisioni,sceglie di non cercare la verità e una via d’uscita a questa esistenza effimera,sceglie di non avere la possibilità di cambiare e di svegliarsi dal torpore.

Di conseguenza sceglie un’esistenza da schiavo. Crede di non esserlo.

Ma lo è più di chi sa di esserlo.


fonte: http://guardforangels.altervista.org/blog/gli-addomesticati/#sthash.m7F6sg9N.dpuf


I Fiori del Risveglio

lunedì 16 maggio 2016

Delphinium Staphysagria: il rimedio della vessazione, rabbia repressa e mortificazione



La Staphysagria è una pianta appartenente alla famiglia delle Ranuncolacee.
Il suo principio essenziale è la delfinina, un alcaloide che agisce sulle  mucose digestive (dalla bocca al colon), genitourinarie, respiratorie, sugli occhi, i muscoli, le articolazioni, le ossa, la cute, e la psiche.

Assumendola in modo non omeopatico, esprime la sua azione tossica in vari modi: bruciore del faringe, abbondante salivazione, dolore ai denti e gengiviti, nausea, vomito, forti coliche addominali,  cistite bruciante con emissione di urine frequente e copiosa, dolori al testicolo, ingrossamento della prostrata, vertigini con sensazione di testa pesante soprattutto alla fronte e alle tempie, confusione e debolezza di memoria, scarsa capacità di concentrazione, prurito alla testa con dolore al cuoio capelluto quando vengono mossi i capelli, infiammazioni e secchezza agli occhi, orzaioli, acufeni con sensazione di freddo all’interno dell’orecchio, dolori ai muscoli del collo con contratture ai muscoli della nuca e della spalla, dolori al ginocchio, dolori muscolari e ossei, sbadigli continui.

Dal punto di vista mentale causa depressione, sonnolenza, scarso interesse per il lavoro, ma soprattutto forte contrarietà con sensazione di indignazione profonda e mortificazione, fino a crisi di collera.
Il suo antidoto è la Camphora, come per molte sostanze vegetali.

Una volta compreso il meccanismo di azione della pianta, ne deduciamo ciò che possiamo curare, omeopatizzandolo, sfruttando così la sua capacità terapeutica proprio sui sintomi da essa provocati, a livello ponderale.

In altre parole diluendola, dinamizzandola (ciò si ottiene con energiche scosse impresse già nella preparazione) e secondo il principio della similitudine (secondo cui una sostanza cura ciò che procura, se omeopatizzata).

In pratica, si è notata la sua capacità terapeutica, in omeopatia, nei confronti di malattie ai denti e alle gengive, agli occhi, ai muscoli, al, quando ci si sente vessati, pressati, o indignati e si avvertono dolori ai denti,  coliche addominali,  cistiti, dolori agli occhi, ai testicoli, e così via.

Omeopati di grande calibro hanno studiato a fondo anche le personalità psicologiche particolari che potrebbero beneficiare di tale rimedio.

Essi le descrivono come persone  con un forte autocontrollo, che mantengono anche quando si sentono insultate e umiliate. Reprimono emozioni e desideri, anche (e a volte soprattutto) sessuali, e tengono molto al loro onore e al rispetto di sé. Quando sentono che questi ultimi sentimenti vengono colpiti, possono non reagire per molto tempo, per poi esplodere sporadicamente con crisi di collera che sembrano esasperate ma in realtà sono dovute alla abituale repressione.

Omeopatia 
 
Esse si assegnano dei compiti la cui realizzazione è quasi impossibile, con l’impegno di conservare la propria dignità nonostante possano essere insultati o umiliati.
Per cui la chiave del rimedio, dal punto di vista mentale, è: rabbia repressa, e mortificazione.

Si tratta di persone che riferiscono (quando ci riescono, perché non parlano volentieri di sé) di essersi  sentite sottomesse (in qualche caso anche maltrattate fisicamente) da forti personalità nella loro infanzia, a cui non hanno mai reagito, spesso neanche durante il periodo adolescenziale (periodo in cui possono scegliere di dipendere da sostanze, per sentirsi più disinibite), sono sempre stati  bambini buoni e obbedienti, e tutto ciò talvolta ha causato in loro un risentimento profondo, e una sensazione di frustrazione.

Sono inoltre persone particolarmente sensibili e suscettibili ai rimproveri, ai rifiuti, alle scortesie, sono gentili e disponibili con tutti, sognano la pace e non vogliono mai scontentare nessuno, ma spesso si legano a persone che tendono a dominarle e da cui non si sentono comprese.

Sentono di dare molto ma di ricevere poco, avvertono ciò come un’ingiustizia profonda e ci rimuginano sopra senza sosta.
Il più delle volte sono uomini. Meno frequentemente donne, ma potrebbe essere solo apparenza, perché le donne di questo tipo si lamentano meno dei maschi, sono come più rassegnate.
Omeopatia
Si sentono spesso sfortunati o scontenti, talvolta si autocompatiscono.
Difficilmente riescono a dire no, hanno bisogno di sentirsi necessari e indispensabili, e si aspettano dagli altri riconoscimenti che hanno difficoltà a darsi da soli, rimanendo fortemente condizionati dall’ambiente esterno.
Detestano i conflitti, e quando non riescono a controllare la rabbia si disperano e si deprimono.

La difficoltà a scaricare, modulare, l’aggressività, porta da una parte alla cronica repressione, dall’altra agli scatti di ira, se pur sporadici.
Aspirano alla perfezione, hanno molto senso del dovere, ma sono in tensione costante per il timore di non riuscire a soddisfare le richieste altrui.

La difficoltà a reagire alla frustrazione è causata o dalle circostanze (verso cui oggettivamente non si può controbattere), o dal soggetto stesso che non si dà il permesso di rispondere come vorrebbe, oppure nel lontano o vicino passato è accaduta una situazione molto frustrante ma rimossa, per cui è assente il ricordo conscio mentre permane la sensazione sgradevole, che può essere poi somatizzata.

Staphysagria può essere utile in un adolescente che si sente svalutato e non accettato dagli adulti o dai coetanei,  e sentendosi umiliato per questo.
Tuttavia non si tratta sempre di soggetti sottomessi o passivi, che reprimono quasi del tutto la rabbia invece di affrontarla e cercare di gestirla al meglio; e non sempre sono solo dolci, amabili, socievoli, servizievoli, premurosi, quasi mai arrabbiati, almeno in apparenza; infatti, spesso tra queste personalità ne troviamo molte facilmente irritabili, o portate a incanalare la collera e le emozioni verso avventure pericolose, o con l’uso di droghe, o scegliendo di girare il mondo evitando di mettere radici, comunque quasi sempre anche loro mostrando gran senso della dignità e del rispetto.

Diciamo che la nota che caratterizza maggiormente queste personalità è la presenza in loro di un senso di smarrimento, a causa delle emozioni che a stento riescono a dominare, né tantomeno ad esprimere, senza sentirsi male o in colpa per averlo fatto. Inoltre, sentono di avere problemi con le figure che rappresentano delle autorità.  

L'omeopatia per Tutti

La paura più grande per loro è perdere l’autocontrollo, e arrabbiarsi.
Inoltre, temono di essere rifiutati o feriti se agiscono diversamente da come di solito fanno, e tale timore può indurli anche a essere timidi con il sesso opposto, per cui stentano a farsi avanti e mostrano un grande riserbo, anche se si sentono molto coinvolti affettivamente.
Si ammalano soprattutto in seguito a vessazioni, collera repressa, indignazione, per qualcosa per cui hanno sofferto in silenzio, per rimproveri e scortesie, per delusioni e dispiaceri.    

L’assunzione può essere indicata, al di là della personalità tipica, anche in un momento di intensa sensazione di pressione, contrarietà e mortificazione, con o senza quei particolari disturbi fisici.

 Per quanto riguarda la posologia, è bene consultarsi con il proprio omeopata di fiducia, perché in seguito alla somministrazione, con dosaggi inadatti, potrebbero verificarsi scoppi momentanei di rabbia, proprio  a causa della repentina riduzione dei freni inibitori.
Per questo tipo di persone è molto indicata la psicoterapia, un luogo ove poter esprimere le proprie emozioni, ma soprattutto elaborare la possibilità di darsi i riconoscimenti che con tanta difficoltà riescono a darsi da sole.

Una forma di autoterapia molto utile per tutti, oltre ai soggetti Staphysagria, è la capacità di ridere, di non prendersi troppo sul serio: difficile essere arrabbiati, quado si ride. Ridere aiuta non solo a sdrammatizzare, ma anche ad aumentare le difese immunitarie!
Perché, se non ci piace ciò che ci accade nel mondo intorno a noi, possiamo adoprarci per cambiare noi stessi, e il mondo cambierà insieme a noi.